Posta Marcucci Logo Notturni pientini Posta Marcucci
Posta Marcucci

Notturni pientini

Pienza di notte.
Quando tutto tace
e la bellezza
respira a pieni polmoni


Facile dire Pienza. Tutti la conoscono. Diverso suggerire una visita a Pienza di notte, quando è possibile ascoltare il battito di un tempo tardo-gotico che si mischia a quello rinascimentale. La gaia confusione che anima la cittadina di giorno si riduce al silenzio e tra i vicoli è l'aria pulita e secolare a soffiare sui muri delle case e dei palazzi. Un'atmosfera d'altri tempi. È come calarsi in una dimensione passata per sentirsi un po' più piccoli, stupiti, increduli. Quando poi la cattedrale di Santa Maria Assunta, voluta da papa Pio II Piccolomini nel 1459 e costruita da Bernardo Rossellino, appare nel suo bianco splendore è lecito chiedersi se l'anima può saziarsi con gli occhi. Forse no, ma per qualche istante sembra davvero possibile. Che bellezza.

 

Bagno Vignoni – Pienza, 15 chilometri

 

Acqua

Bagni di San Filippo

Verso il paese di Castiglione d’Orcia, con il monte Amiata a fare da sfondo, è possibile imbattersi in depositi calcarei che sembrano sculture antropomorfe dalla natura.

Leggi di piú
Luoghi

Cappella di Vitaleta

Se ne sta in disparte come se nulla potesse sfiorarla. Eppure è un centro di attrazione permanente, un luogo doppiamente di culto: perché è sì una dimora sacra e, nello stesso tempo, meta preferita di viandanti ispirati.

Leggi di piú
Strade

Via Francigena

L'antica Via che nel medioevo univa Canterbury a Roma e ai porti della Puglia  attraversa la Toscana e passa proprio  a Bagno Vignoni

Leggi di piú